Smartwatch economici: quale comprare nel 2022

Smartwatch economici: quale comprare nel 2022

Il mondo relativo alla salute ed al benessere sta man mano prendendo una piega sempre più smart, grazie soprattutto all’ausilio di alcuni dispositivi in grado di monitorare oggi giorno qualsiasi parametro legato alle nostre attività.

Mi riferisco in particolare alle smartband ma anche agli smartwatch, che integrano al suo interno anche altre caratteristiche intelligenti in grado di interagire con lo smartphone ed eseguire le più disparate operazioni.

Sui più popolari store online ma anche nelle grandi catene di elettronica oggi si possono trovare dispositivi del genere a prezzi quasi irrisori, ma come spesso accade non è tutto oro quel che luccica.
In questo articolo quindi voglio mostrarti i migliori smartwatch economici da acquistare nel 2022 e quali caratteristiche considerare prima di comprarne uno.

Smartwatch economici: quale scegliere

Questa tipologia di dispositivi, sebbene stia ottenendo davvero un grande successo, rimane ancora inesplorata da determinate categorie di utenti, che magari sono poco avvezzi alla tecnologia.
D’altronde parliamo di smartwatch e di smartband solamente da qualche anno, e non sempre è semplice mettersi al passo coi tempi.

Di conseguenza prima di incappare in qualche errore dovuto alla troppa frenesia di acquistare uno di questi device, è sempre meglio informarsi circa le caratteristiche principali da tenere in considerazione nella fase che precede la scelta.

Migliori smartwatch economici da acquistare nel 2022

Sistema operativo

Per ciò che concerne il sistema operativo nella maggior parte dei casi ti troverai ad acquistare dispositivi che integrano OS proprietari.
L’unica eccezione (al di là di watchOS riservato agli Apple Watch, che tuttavia non rientrano in questo range di prezzo), è costituita da Wear OS, il sistema di casa Google pensato per gli indossabili.

Anche in questo caso però risulta difficile trovare smartwatch con questo software in questo segmento di mercato, anche se ti consiglio sempre di tenere d’occhio gli sconti.
Di conseguenza molto probabilmente finirai con il comprare un device caratterizzato da un OS molto scarno, ma che tuttavia potrebbe riservare qualche sorpresa per ciò che concerne le funzionalità.

Non sarà possibile (quasi sempre) trovare ad esempio dei sistemi che integrano un market di applicazioni, ma quelle fornite già di serie dovrebbero bastare per l’utilizzo di tutti i giorni.

Display

Quanto al display, bisogna anzitutto tenere a mente che non dovendo guardare film e serie TV su dispositivi del genere, le caratteristiche importanti sono ben altre.
Quella fondamentale a mio avviso è la visibilità sotto la luce diretta del sole, in quanto questi device sono proprio pensati per la mobilità e magari per tracciare dei parametri durante sessioni di sport all’aperto.

Bisogna quindi accertarsi che gli schermi di questi smartwatch o delle smartband siano abbastanza luminosi tanto da non recare problemi quando si è fuori casa.
Altro fattore da considerare è chiaramente quello relativo ai controlli touch del display, che oramai appartengono un po’ a tutti questi dispositivi.

Ci sono però alcuni modelli che sono caratterizzati ad esempio dalla presenza di un solo pulsante con il quale comandare tutta l’interfaccia, oppure altri che contano solo sulla ghiera rotante e sui classici tasti da orologio.

Connettività e sensori

Per quanto invece riguarda la connettività, bisogna considerare che questo è un fattore fondamentale nella scelta di uno smartwatch o di una smartband.

Non mi riferisco tanto al Bluetooth (che è lo standard fondamentale per collegare lo smartwatch al proprio smartphone), ma quanto a tutta la sensoristica in grado di rilevare con accuratezza i parametri relativi alla nostra attività sportiva.

In primis va sicuramente citato il GPS.
Il popolare sensore per rilevare la propria posizione è infatti una componente fondamentale per fornire dettagli accurati su attività fisiche quali la corsa o la camminata.

Di solito gli smartwatch più economici non sono dotati di tale tecnologia, e si appoggiano unicamente al sensore montato sullo smartphone al quale l’orologio viene collegato via Bluetooth.
In questo modo si avrà ugualmente una rilevazione molto precisa, ma di contro non si potrà ad esempio uscire di casa senza il telefono per avere informazioni dettagliate sulla nostra attività.

Fortunatamente oggi giorno è tuttavia possibile acquistare smartwatch o smartband con sensore GPS integrato anche a prezzi modici.
Altre tecnologie che vale la pena menzionare sono quelle relative alla rilevazione del battito cardiaco, quello dello stato di ossigenazione del sangue ed altri che invece aiutano a monitorare la qualità del sonno.

Batteria

Riguardo poi la batteria, essendo questi dispositivi davvero molto piccoli e leggeri, di certo non ci si possono aspettare miracoli.
L’autonomia di uno smartwatch è davvero molto difficile da stimare, perché dipende molto dall’utilizzo che viene fatto del device.

Ovviamente il fattore che più determina un cosiddetto battery drain, è sicuramente quello relativo all’attivazione dei vari sensori in grado di monitorare l’attività fisica.
Il GPS ad esempio può avere un grosso impatto a tal proposito, e di conseguenza andrebbe spento quando non si è in procinto di fare una camminata oppure una corsa.

Ma lo stesso si può dire dei vari sensori circa la rilevazione della qualità del sonno, quello dello stato dell’ossigenazione del sangue e così via.
Altra grande discriminante è costituita dal display, che un po’ per come funziona anche sugli smartphone, può essere molto energivoro se usato a lungo ed a luminosità molto elevate.

Design, dimensioni e materiali

I materiali degli smartwatch o delle smartband sono una componente da valutare molto attentamente, specialmente per ciò che riguarda il cinturino di questi gadget.
Dovendo infatti indossarli al polso per diverso tempo, è importante che questi non infastidiscono la cute anche in presenza di sudorazione (situazione comune durante le sessioni di sport).

Per quanto riguarda la cassa o comunque il corpo centrale del dispositivo, in questa fascia di prezzo non ci si può certo aspettare molto più che del materiale plastico, anche se potrebbe esserci qualche componente in metallo in prossimità ad esempio della ghiera o dei pulsanti.

Il design poi è chiaramente una componente molto soggettiva, ma bisogna valutare bene le dimensioni di questa tipologia di prodotto.
Per le donne ad esempio (o comunque per chi ha un polso piccolo), sarebbe molto più indicata una smartband di piccole dimensioni, oppure uno smartwatch con una cassa non più grande di 42 mm.

Modalità sport

Un altro fattore fondamentale che riguarda questa tipologia di dispositivi è decisamente il supporto a determinate modalità di sport.
Mi riferisco in particolare alla capacità dello smartwatch di rilevare i più importanti parametri relativi ad una determinata attività motoria (come ad esempio le calorie, il numero di passi o dei km percorsi etc.).

Ogni smartband che si rispetti detiene quindi decine (se non centinaia) di queste modalità, sebbene a volte siano tutte un po’ troppo simili.

Inoltre è bene specificare che, a meno che non si prenda come riferimento gli sportwatch più costosi e professionali, tutti questi dati sono calcolati in maniera algoritmica e sono di conseguenza attendibili fino ad un certo punto.

Migliori smartwatch economici da acquistare

Una volta mostrate alcune delle caratteristiche più importanti da considerare in fase di acquisto di uno smartwatch, è arrivato il momento di andare a vedere quali sono i migliori smartwatch economici da comprare nel 2022.

Xiaomi Mi Watch Lite: caratteristiche tecniche

Xiaomi è un brand che non ha certo bisogno di presentazioni.
Al di là del mondo smartphone, l’ecosistema di questo marchio è davvero molto ricco, e l’offerta non poteva non riguardare anche il settore smartwatch.

A tal proposito vale la pena vedere le caratteristiche principali di Xiaomi Mi Watch Lite, uno dei dispositivi più economici della gamma.

  • Display: 1.4 pollici,
  • Sensori: GPS, Rilevazione frequenza cardiaca, Rilevazione qualità del sonno
  • Autonomia: circa 9 giorni
  • Altro: Resistenza all’acqua fino a 5 ATM, 11 modalità sport

Honor Band 6: caratteristiche tecniche

Honor, lo storico brand una volta costola di Huawei, è da sempre un marchio attento al rapporto qualità / prezzo dei suoi prodotti.
Questa caratteristica si ripercuote anche sul segmento smartband, e di conseguenza anche la Honor Band 6 presenta delle specifiche interessanti se rapportate al prezzo di vendita.

  • Display: 1.47 pollici OLED
  • Sensori: Rilevazione frequenza cardiaca, Rilevazione ossigenazione del sangue
  • Autonomia: circa 14 giorni
  • Altro: Resistenza all’acqua fino a 5 ATM, 10 modalità sport

Amazfit Bip U: caratteristiche tecniche

Amazfit è una linea di prodotti dedicati in maniera particolare al fitness, e fa parte del brand Huami, divenuto noto soprattutto per la collaborazione con Xiaomi.
Bip U è uno degli smartwatch economici dell’azienda, che offre caratteristiche interessanti per gli utenti che non hanno troppe pretese.

  • Display: 1.43 pollici OLED
  • Sensori: GPS, Rilevazione qualità del sonno, Rilevazione frequenza cardiaca, Rilevazione ossigenazione del sangue
  • Autonomia: circa 9 giorni
  • Altro: Resistenza all’acqua fino a 5 ATM, 60 modalità sport

Amazfit Bip S: caratteristiche tecniche

Nel caso in cui Amazfit Bip U non ti avesse convinto del tutto, potresti trovare interessante questo altro modello dell’azienda: Amazfit Bip S.
Questo modello si pone su un gradino leggermente inferiore a quello prima citato, ma vale la pena comunque dare un occhio alla scheda tecnica.

  • Display: 1.28 pollici
  • Sensori: GPS, Rilevazione frequenza cardiaca
  • Autonomia: fino a 40 giorni
  • Altro: Resistenza all’acqua fino a 5 ATM, 17 modalità sport

Amazfit T-Rex: caratteristiche tecniche

Ti voglio segnalare infine un ultimo modello del brand cinese, ovvero Amazfit T-Rex.
In questo caso stiamo parlando di uno smartwatch importante, sia in termini di dimensioni, sia di caratteristiche, ma anche di prezzo (leggermente superiore a quello dei competitor prima citati).

Oltre le classiche funzioni sport già viste per gli altri device, su Amazfit T-Rex spicca la resistenza a tante condizioni secondo diverse certificazioni militari.

  • Display: 1.3 pollici
  • Sensori: GPS
  • Autonomia: fino a 20 giorni
  • Altro: Resistenza all’acqua fino a 5 ATM, 14 modalità sport, 12 certificati di resistenza a standard militari

Redmi Watch 2 Lite: caratteristiche tecniche

Redmi rappresenta la linea di prodotti che Xiaomi riserva alla fascia di mercato più economica, e così come avviene anche per gli smartphone lo stesso vale anche per ciò che concerne gli orologi smart.
Redmi Watch 2 Lite è di fatto uno degli smartwatch più economici da acquistare, anche se la dotazione hardware è davvero di tutto rispetto.

  • Display: 1.55 pollici
  • Sensori: GPS, Rilevazione frequenza cardiaca, Rilevazione ossigenazione del sangue
  • Autonomia: fino a 10 giorni
  • Altro: 100 modalità sport

Ultimo aggiornamento 2022-09-25 at 23:00 / Immagini da Amazon Product Advertising API / In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

recensionesmart

In qualità di affiliato amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei